La cambiale e la cambiale in bianco

Ultimamente, data la situazione economica delle persone, tra i vari prestiti che le banche e finanziarie propongono ve ne è uno molto particolare. Si tratta del finanziamento con cambiale.

I finanziamenti con cambiali stanno diventando sempre più popolari perché gli istituti di credito hanno trovato un nuovo modo per creare moneta laddove il denaro non c’è.

Attenzione però, perché questo tipo di situazione fa si che, l’istituto di credito sia soddisfatto momentaneamente, voi vi siete liberati dal peso di qualche telefonata, ma se poi la cambiale non viene onorata l’istituto può attaccare il vostro patrimonio.

Sai perché?

Perché la cambiale è un titolo valido a tutti gli effetti.
Ecco perché il più delle volte i finanziamenti con cambiali o rimborso tramite cambiali, in caso di rate arretrate, vengono proposti da quegli istituti di credito che non hanno una garanzia certa nei vostri confronti.

C’è da dire che la cambiale può essere una garanzia di pagamento e può essere utilizzata come metodo di pagamento quando il denaro non c’è fisicamente sul conto corrente o nelle tasche del debitore.

Chiaro che la cambiale dovrà poi essere quietanzata a fronte del pagamento reale che il debitore deve effettuare nei confronti del creditore.

Le cambiali però, devono essere compilate in tutte le loro parti per essere valide, con tanto di marca da bollo sul retro per renderla esecutiva.

Nella cambiale, deve essere specificato il nome e cognome dei o del beneficiario, nome e cognome del debitore, residenza, importo da pagare, la promessa incondizionata di pagare se si tratta di un “pagherò” o l’ordine incondizionato di pagare se si tratta di un “pagherete” o “pagate”, firma di colui che emette il titolo e data di scadenza.

Ma cosa accade invece quando ci viene proposto un pagamento attraverso una cambiale in bianco a garanzia?

L’Art.14 della Legge Cambiale stabilisce l’opportunità che una cambiale possa essere emessa in bianco, ovvero quando al momento dell’emissione del titolo sono presenti almeno la firma del traente (chi emette la cambiale) e la denominazione di cambiale, invece possono mancare gli altri elementi che verranno aggiunti quando verrà presentata la cambiale per il pagamento.
La cambiale in bianco è emessa perché necessario stabilire in seguito gli elementi del titolo.

La convenzione di riempimento o patto di riempimento, è il negozio giuridico tra emittente e prenditore, relativo al riempimento della cambiale.
Il riempimento della cambiale deve avvenire entro tre anni dalla data di emissione. La decadenza del termine dei tre anni non è opponibile al terzo portatore di buona fede al quale il titolo sia pervenuto completo.
La cambiale non può essere riempita in difformità degli accordi, ma questi non possono essere opposti al portatore che abbia acquistato il titolo in buona fede.

Cosa si rischia a non pagare una cambiale?
Parleremo presto anche di questo aspetto.

Puoi Contattarci tramite il modulo nella barra laterale a destra per poter conoscere la soluzione più efficace al tuo specifico problema. Ti ricordiamo che la prima consulenza telefonica è gratuita. Alla voce contatti, trovi tutte le info per parlare con noi.

Se pensi di aver trovato delle info interessanti, non fare l'egoista, condividi questo articolo su Facebook o vari Social Network tramite i bottoni che trovi qui sopra, per dar modo ad altre persone in difficoltà di raggiungere queste informazioni, che potrebbero essere d'aiuto.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>